Cosa leggere: Cigni selvatici

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Cosa leggere: Cigni selvatici

Messaggio  Galadriel il Gio 18 Mar 2010, 20:03



Cigni selvatici

Autore: Chang Jung
Edizioni: TEA

“Cigni selvatici” è un romanzo storico che racconta la vita di tredonne (nonna, madre, autrice), vissute in Cina durante l’ultimo secolo, quindi dalla caduta dell’ultimo imperatore Mongolo della dinastia Manciù fino alla “normalizzazione” successiva alla morte del padre del Comunismo Cinese Mao Tse-tung.
L’autrice Jung Chang riporta fedelmente gli avvenimenti storici che hanno caratterizzato tutte e tre le generazioni; ma ha un’attenzione particolare per l’evoluzione della condizione della donna nelle varie fasi, da concubina a cittadina attiva sia nel mondo del lavoro che in quello politico.
Allo stesso tempo evidenzia il lento declino della Cina durante l'attuazione della politica di Mao Tse-tung.
Si scopre la storia della Cina contemporanea vista dagli occhi di chi ne ha subito le conseguenze politiche e sociali.
Dai gigli dorati di otto centimetri - l'orribile pratica della fasciatura dei piedi delle giovani donne, retaggio di antiche usanze - all'esperienza diretta di clandestinità nel Partito Comunista cinese, dal Grande Balzo in Avanti e le sue conseguenze, alla Rivoluzione Culturale con i suoi incredibili ed ingiustificati atti di violenza gratuita.
Il tutto culmina con una notizia che ha segnato lo spartiacque tra la Cina maoista e quella dei giorni nostri: la morte del Grande Timoniere, responsabile dell'Odissea di terrore e sofferenza della famiglia di Jung Chang.
Un libro emozionante che si presta ad una serie infinita di considerazioni tanto sulla politica quanto su ambiti meno palpabili e che mette in luce alcuni aspetti fondamentali, necessari per capire il passato recente e meno recente della "Nazione di mezzo".

Uno dei libri più belli che abbia mai letto, molto commovente e scritto con grande umanità.
Merita di essere letto e compreso non solo in chiave politica.
E' un romanzo che "si interroga" sul senso, o meglio non -senso, di tanta violenza e che mostra il popolo cinese in parte plagiato dal presidente-dio Mao, e contemporaneamente cosciente di quanto il suo operato porti la Cina lontano da quegli ideali comunisti per cui si era battuta.

Recensione di MAMMASANDRA

Galadriel
Carampa Sister
Carampa Sister

Numero di messaggi : 3674
Data d'iscrizione : 24.07.09
Età : 39

Vedere il profilo dell'utente http://babbions.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cosa leggere: Cigni selvatici

Messaggio  Ospite il Ven 26 Mar 2010, 00:01

brava Ale.
Smile

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum